^ torna su

Educazione di base

L’età giusta per iniziare un corso di educazione è appena adottiamo il nostro amico peloso fino ad arrivare anche a un’età avanzata. Quindi, da un minimo di due mesi a, speriamo, oltre i 15, 16 ma anche i vent’anni.
E’ chiaro che quanto prima cominciamo – ovvero quando il cucciolo non ha avuto il tempo di crearsi la sua personale visione del mondo ed è ‘affamato’ di informazioni – tanto prima otterremo i risultati sperati. Il consiglio dunque è di iniziare un corso di educazione appena preso il vostro cucciolo, così da aiutarlo da subito a capire e ad apprezzare (perché ne otterrà grandi vantaggi e ne sarà felice) quali siano i comportamenti giusti da tenere in casa, in passeggiata, al parco.

Durante il primo incontro, verrete lasciati liberi di interagire col cane per darci modo di capire qualcosa del carattere del cucciolo, ma anche del vostro… Sarà così più facile aiutarvi a stabilire da subito una comunicazione che sia la più funzionale e chiara per entrambi e che non prescinda dalle vostre rispettive ‘unicità’. Fondamentale sarà quindi ‘centrare’ il prima possibile un linguaggio cane/proprietario che sia facile, chiaro e privo di contraddizioni.
Non solo le nostre parole, il nostro tono di voce, ma anche la postura, i nostri gesti (persino un impercettibile sbattere di ciglia!), diventano ‘linguaggio’ da capire, per un cane.

In questo modo vi aiuteremo a saper prevenire e poter gestire in maniera ottimale tutti i piccoli/grandi problemi che possono presentarsi nella gestione quotidiana: mordicchiare le mani, sporcare in casa, abbaiare, rosicchiare oggetti inappropriati, distruggere mobili e cose in vostra assenza.
Inoltre faremo acquisire al nostro amico quei comandi base quali il ‘seduto’, ‘terra’, ‘resta’, lascia’, che durante la sua vita si riveleranno molto utili se vi piacerà avere un cane educato che potrete portare ovunque con voi.
Per il cane si tratterà di un percorso in cui tutta una serie di esercizi/giochi che gli proporremo, lo divertiranno e aumenteranno la sua autostima: rendervi felici e soddisfatti di lui, sarà infatti la migliore delle ricompense.
Qualora si rendesse necessario siamo sempre pronti ad effettuare consulenze a domicilio: verremo perciò a casa vostra per verificare e valutare i possibili problemi di gestione trovando insieme la strada per superarli.

^ torna su

Riabilitazione di cani problematici

Nonostante tutto l’amore, la dedizione, l’impegno, in alcuni casi ci si può ritrovare a convivere con un cane che avendo oltrepassato i limiti di un comportamento sbagliato o inadeguato, mostra i segni di un disequilibrio pericoloso per sé e/o per gli altri.

Cani morsicatori, cani che abbaiano o ululano 24 ore su 24, cani fobici, cani che in modo compulsivo distruggono mobili e oggetti, senza apparente motivo, rendono davvero insostenibile la reciproca convivenza. I motivi per cui si arriva a situazioni limite di questo tipo possono essere tanti ed è impossibile elencarli esaustivamente in poche righe, ad ogni modo, qualunque essi siano, il recupero e la rieducazione non possono essere affrontati con la sola forza del proprio amore. Infatti, improvvisando azioni o reazioni di contenimento, o facendosi prendere da una giustificabilissima esasperazione, è addirittura possibile peggiorare la situazione.

Per tutte queste ragioni, è necessario rivolgersi ad un educatore professionista che, dopo aver valutato la situazione, intraprenderà un percorso di riabilitazione più adeguato al vostro caso. Ci preme infatti sottolineare che un cane che presenta problemi di questo tipo va assolutamente aiutato, non soltanto per far ritrovare al proprietario il piacere di averlo e conviverci, ma soprattutto perché un cane affetto da problemi comportamentali NON è un cane sereno e felice.

Ovviamente in cani che presentano “comportamenti critici” frutto di una patologia fisica, sarà necessario consultare un medico veterinario.

 

^ torna su

Puppy class

Le puppy class sono un momento importante per la formazione educativa e cognitiva del cucciolo. Sono corsi che offrono l’opportunità a tutti i proprietari, anche meno esperti, di acquisire molte informazioni teorico/pratiche per stabilire non solo la più giusta comunicazione con l’universo canino in genere ma anche per raggiungere momenti estremamente significativi e costruttivi con il proprio cucciolo. I corsi sono rivolti a tutti i possessori di cuccioli, dai 70 giorni fino a 6 – 7 mesi di età, con obiettivi importanti:
– socializzare il cucciolo con i suoi conspecifici, affinché impari a relazionarsi in maniera serena, corretta ed adeguata con tutte le tipologie caratteriali.
– insegnare al cucciolo, attraverso esercizi e compitini divertenti (da svolgere sempre insieme ai proprietari), come affrontare correttamente le “novità” che il mondo offre; in questo modo avremo un cane capace di relazionarsi in modo adeguato alle attività  quotidiane come andare a passeggio, in vacanza, nei luoghi pubblici e in tutte le situazioni che la vita urbana impone.

 

^ torna su

Agility

Tra tutti gli sport cinofili, l’Agility è probabilmente il più popolare e longevo. Consiste nel portare il cane ad effettuare un percorso ad ostacoli, di solito dai 18 ai 22, ispirato al percorso ippico.
Durante l’esercizio il cane, condotto e indirizzato dal proprietario, arriverà ad imparare a superare ogni ostacolo seguendo un ordine prestabilito, possibilmente senza ricevere penalità e nel minor tempo possibile (come vuole il regolamento della FCI – Fédération Cynologique Internationale).

Per qualsiasi cane, una volta raggiunta l’età giusta per cominciare e aver precedentemente appreso gli elementi basici dell’educazione, eseguire questo tipo di sport è, da un punto di vista di attitudini fisiche, non solo possibile, ma facile e naturale. L’agility è inoltre fonte di puro e sano divertimento, nonchè un ottimo modo per instaurare complicità e feeling con il proprietario…per questi motivi nel nostro centro l’agility viene praticato soprattutto,ma non solo, come strumento riabilitativo.

^ torna su

Obbedienza

Oltre alle innumerevoli qualità insite nel cane, ce n’è una che più di tutte continua e continuerà ad affascinarci. La sua costante capacità di rivelarci nuovi aspetti di lui, nuove attitudini, proporci nuove sfide. Le lezioni di obbedienza sono la risposta concreta per quei proprietari che, una volta concluso il ciclo di educazione di base, ma anche nell’arco della loro vita col proprio amico peloso, hanno voglia di approfondire la relazione con lui e di scoprirne nuove capacità/qualità. Trattandosi di un tipo di esercizi più complessi e di livello ‘avanzato’ è bene comunque che il cane che vi partecipi sia già ‘educato’, socializzato, conosca alcuni comandi base e abbia un buon rapporto col proprietario.

Questa attività, seppur molto impegnativa (soprattutto per il proprietario che deve armarsi delle giuste dosi di pazienza, coerenza e non deve mai scoraggiarsi!) offre soddisfazioni incredibili: lezione dopo lezione, anche il cane più esuberante, facile a distrarsi, pigro, potrà sorprendervi imparando a camminarvi al piede senza guinzaglio ad ogni vostra andatura, a fermarsi di colpo mentre è impegnato in una corsa sfrenata, aspettare il permesso di andare a recuperare una palla che gli avrete lanciato, rispondere ai comandi anche a grosse distanze da voi, e molto molto altro.

L’obbedienza viene, a seconda delle circostanze, svolta anche in team: costituendo il giusto gruppo di partecipanti, impareremo a perfezionare il controllo sul nostro cane in presenza di altri cani e sempre più forti distrazioni.


^ torna su

Disc dog

Diversamente dall’Agility, il Disc dog (che raccoglie sotto lo stesso nome diverse varianti) è una disciplina che implica il mettere fisicamente alla prova non solo il cane, ma anche lo stesso proprietario.

Entrambi infatti, formando un binomio super affiatato, dovranno, con l’utilizzo di frisbee (disc) appropriati, eseguire una serie di lanci, prese, vere e proprie coreografie insomma, che metteranno in risalto l’abilità, l’atleticità, la sintonia sia del cane che del proprietario.

Il divertimento e l’entusiasmo sono assicurati, nonché la fantastica opportunità anche per i proprietari, di fare sport all’aria aperta e tenersi in forma.

^ torna su

Socializzazione controllata

Le classi di socializzazione controllata, a differenza delle classi di socializzazione per cuccioli, sono rivolte a quei soggetti che cominciano o hanno già cominciato a sviluppare comportamenti inadeguati nelle relazioni con i propri simili, spesso dovuti ad una mancata o impropria socializzazione.

Sotto la nostra stretta sorveglianza, le classi sono organizzate in modo tale da ricreare gli  stimoli giusti per indirizzare le risposte e le reazioni del cane in un comportamento più adeguato e corretto.

Pertanto, dopo un’attenta valutazione del singolo caso, avvalendoci di giochi di attivazione mentale, attività ludico-sportive, desensibilizzazione, recupero dell’educazione di base, aiuteremo il cane a ritrovare fiducia in se stesso, nel proprietario e nei propri simili, aumentando la sua autostima.

L’obiettivo del Centro rimane sicuramente quello di fornire ai proprietari gli strumenti necessari al fine di evitare che il cane, una volta ‘fuori’ dagli spazi, dai tempi e dal comportamento da tenere al campo di educazione, riproponga gli stessi atteggiamenti sbagliati.